Classici del Secolo Futuro

Rassegna di riscritture degli allievi attori del terzo anno dell’Accademia Stap Brancaccio

In questo anno, il quarto dei “Classici del Secolo Futuro”, compiamo un altro passo avanti nella coniugazione tra formazione e professionismo, obiettivo dichiarato del Terzo anno dell’Accademia Stap Brancaccio, tramite la collaborazione anche di registi e drammaturghi esterni al percorso didattico dell’accademia stessa.
È l’Eroe il tema di questo anno, in un’epoca così avara di eroi, in cui il significato stesso della parola è continuamente degradato, storpiato, vilipeso da una confusione di cui siamo tutti innocenti e tutti colpevoli che ha trasformato l’eroismo in un’etichetta quasi priva di significato.
Quindi Frankenstein, Riccardo III, Il tenace soldatino di stagno, per giungere all’eroismo collettivo di Furore, l’eroismo di chi resiste quotidianamente all’assenza di senso e di appartenenza che sembra essere il tratto dominante delle nostre attuali esistenze.
I Classici del Secolo Futuro, proprio perché scritti dagli allievi, possono e devono affondare le radici in una contemporaneità non ambientale o di facciata ma in un’attualità eterna che fa dello sgomento e della reazione a quello sgomento la propria cifra naturale. L’Eroe, sia esso positivo o negativo, reagisce a uno stato delle cose intollerabile, per lui o per la comunità.
Questo, inoltre, è un eroe nuovo, che è in grado anche di utilizzare l’ironia come arma suprema, perché la tragedia umana contiene, ormai ne siamo certi, una commedia e spesso una farsa.
I “Classici del Secolo Futuro” restituiscono il nucleo pulsante e vivo del concetto stesso di “classico”. Si occupano della riscrittura i diplomandi attori del terzo anno della Stap Brancaccio, Accademia di recitazione, drammaturgia e regia. Con questi quattro spettacoli dichiarano di credere a un teatro giovane, popolare, emozionante. Forse sono loro, gli eroi.
Lorenzo Gioielli

scritti ed interpretati da:
CRISTIANO ARSÌ, MICHELE BREDA, TERESA CANCIELLO, DILETTA CAPPANNINI, ALESSIO DANTIMI, FLAMINIA GAI, MANUELA MILIA, EDUARDO RINALDI, SIMONA VAIRA

Ti piace? Condividilo!

0 commenti su “Classici del Secolo Futuro

I commenti sono chiusi